L’ultima zuppa dell’inverno?

Salutiamo (forse) l’inverno più pazzo degli ultimi anni, pronti a dare il benvenuto alla primavera?

Per non smentirmi ho deciso che avrei concluso idealmente l’inverno con una zuppa: comfort, semplicità, salute, calore. Ecco perchè le amo tanto.

Questa è la zuppa di riso e bietole:

2 mazzi di bietole bio
2 porri bio
200 g di riso per minestre (originario)
brodo vegetale
olio extravergine d’oliva
parmiggiano reggiano

Preparare innanzitutto il brodo: io ho usato 2 carote, 2 coste di sedano, 1 cipolla, 1 patata, 1 foglia di alloro e ho coperto il tutto con 2 litri di acqua fredda. Ho cotto il tutto in pentola a pressione per circa 30 minuti dal fischio (si può cuocere anche di più, in pentola normale, ma questa versione è quella quick!).

Lavare bene le bietole e tagliarle a striscioline sottili. Lavare bene anche i porri e tagliarli a rondelle, compresa la parte verde. 

Far rosolare i porri con un paio di cucchiai di olio in una pentola capiente, aggiungere quindi le bietole e far insaporire un paio di minuti. Versare il brodo (circa 1 litro) e far cuocere a fuoco medio per una decina di minuti. A questo punto aggiungere il riso e portare a cottura.

Regolare di sale e di pepe, versare nelle fondine e aggiungere un filo d’olio a crudo, un po’ di grana a scaglie e del peperoncino tritato o del pepe.